PALAZZO LOMELLINI

ARTECONTEMPORANEA



INCISORI ITALIANI

CONTEMPORANEI

CorneliaBadelita                               RogerBenetti

SandroBracchitta               BrunoCerboni Bajardi

PaoloCiampini                             VladimiroElvieri

ClementeFava                               GiancarlaFrare

FrancescoGeronazzo                   RossanoGuerra

BarbaraMartini                                     IvoMosele

GuidoNavaretti                             GiovanniPiccini

LanfrancoQuadrio


26 AGOSTO - 2 OTTOBRE

La mostra, curata da Vincenzo Gatti, propone le opere di quindici artisti selezionati da tre esperti della materia: Giuliano Santini, Antonio Rossetto e Franco Fanelli. 

I loro nomi sono fra quelli dei più interessanti incisori contemporanei operanti in Italia in grado di offrire un panorama variegato d’immagini per mostrare le diversità, non solo materiali e procedurali, ma addirittura concettuali dell’incisione e nel contempo discernere i processi evolutivi e le ragioni dei fenomeni che gradualmente mutano finalità e funzioni.


Inaugurazione venerdì 26 agosto alle ore 18:00 


Scopri l'evento...

ARTECONTEMPORANEA

Un nuovo punto di vista per scrutare l'orizzonte infinito dell'arte

Palazzo Lomellini è il più importante centro di produzione culturale di tutto il territorio a sud di Torino. Anni di attività espositiva, nel corso dei quali si sono avvicendati nomi autorevoli del panorama artistico contemporaneo, fanno del Lomellini una istituzione prestigiosa, in grado di suscitare una attenzione costante, da parte di ambienti culturali diversi in tutto il nostro Paese. 

La scelta, nell’ultimo periodo, di ospitare mostre anche di tipo etnografico e comunque non sempre esclusivamente d’arte, esprime una volontà di dialogo con la realtà e il mondo, che non tradisce la vocazione di arte contemporanea, ma semmai la incoraggia. 


LE IniziAtive

Artecontemporanea, le scuole ed il territorio, arte e non solo

L'arte e la cultura si trovano per esprimere ciò che è stato, ciò che è e ciò che sarà. All'interno del circuito Carmagnolamusei, gli artisti ed il territorio si mettono a confronto. Nascono così sentieri che  dal Lomellini portano ai musei cittadini mettendo in relazione forme artistiche apparentemente distanti tra loro: tipografia, fotografia, lavorazioni artigianali antiche. L'arte come mezzo di coivolgimento, per vedere e per pensare, per stupire e per unire, uno spazio per le idee e per la condivisione